“Mobilità accessibile e inclusiva”: il workshop dello Spoke 1

Presso la Sala Laurea del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Genova oltre 60 partecipanti hanno aderito a questo momento di incontro e approfondimento dedicato alla presentazione e discussione del primo dimostratore delle tecnologie target di RAISE in contesto urbano.

Durante il workshop, diversi partner del progetto hanno esposto le componenti tecnologiche pensate per rispondere ai bisogni di mobilità accessibile e inclusiva, e il loro programma di sviluppo, enfatizzando le loro funzionalità e l’interazione immaginata con l’utente.

L’agenda ha incluso presentazioni di componenti interattive (come, ad esempio, sistemi di navigazione urbana avanzata e sistemi per la comunicazione tra persone con diversa abilità) e componenti funzionali (come, ad esempio, il rilevamento del rischio percepito durante la camminata, o l’annotazione automatica e personalizzata dell’accessibilità urbana, e il monitoraggio dello stato della città), sollecitando ulteriori collaborazioni tra i partener coinvolti.

Ecosistema RAISE - Workshop Mobilità accessibile e inclusiva - Spoke 1 Genova

Il workshop si è rivelato di fondamentale importanza non solo dal punto di vista tecnico, per procedere con lo sviluppo tecnologico, ma ha anche messo in luce la capacità delle diverse componenti di lavorare insieme per incrementare la reattività della città.

Attraverso una serie di discussioni approfondite è stato possibile capire come queste componenti si interfacciano con il modello della città e quello del cittadino. Inoltre, la presentazione del contributo tecnologico, e di come questo sarà utilizzato dai cittadini, ha contribuito a sviluppare una valutazione comprensiva dell’impatto sociale ed economico del dimostratore.

Pubblicato l’Avviso per il finanziamento di progetti di ricerca, sviluppo e sperimentazione negli ambiti di interesse dell’ecosistema RAISE – Spoke 1

L’Istituto di Matematica Applicata e Tecnologie Informatiche “E. Magenes” del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IMATI) è promotore dell’Avviso pubblico per la selezione di proposte progettuali presentate da Università pubbliche ed Enti pubblici di ricerca localizzati nelle regioni del Mezzogiorno per la realizzazione di attività di ricerca, sviluppo e sperimentazione negli ambiti di interesse dell’Ecosistema RAISE – Robotics and AI for Socio-conomic Empowerment, finanziato dall’Unione Europea – Next Generation EU su fondi PNRR MUR – M4C2 Investimento 1.5.

L’Avviso ha l’obiettivo di consolidare e potenziare le competenze espresse dall’Ecosistema RAISE coinvolgendo Enti e Atenei del Sud Italia, allargando la rete delle collaborazioni e favorendo virtuose sinergie con altre iniziative finanziate dal MUR sui fondi PNRR (Centri Nazionali, Partenariati Estesi, altri Ecosistemi dell’Innovazione).

CNR, Soggetto Esecutore leader dello SPOKE 1 “Ambienti e servizi urbani accessibili ed inclusivi” all’interno dell’Ecosistema RAISE, assegna all’Avviso una dotazione finanziaria iniziale pari a € 1.020.000 per progetti ricerca e sviluppo sui temi del miglioramento dell’accessibilità ai servizi e inclusione sociale in contesti urbani che integrino l’offerta tecnologica di RAISE Spoke 1 e permettano di sviluppare dimostratori delle tecnologie obiettivo di RAISE Spoke 1 in regioni del Mezzogiorno.

Le proposte dovranno evidenziare la capacità di progettare, realizzare e validare dimostratori tecnologici che portino le soluzioni sviluppate a sperimentazione sul territorio del SUD identificato nella proposta progettuale.

Possono partecipare all’Avviso le Università pubbliche e gli Enti pubblici di ricerca – esterni all’Ecosistema RAISE e aventi stabile organizzazione nelle regioni del Mezzogiorno – che dovranno coinvolgere almeno un altro partner (ente pubblici come Agenzia Regionali,  Enti Locali, ecc) a cui affidare incarichi o con cui attivare collaborazioni per la sperimentazione delle tecnologie in ambienti reali, favorendo la prospettiva di mutuare i progetti in altri territori.

I progetti dovranno avere una durata non superiore a 15 mesi e un costo complessivo compreso tra i 300.000 e gli 800.000 euro; il contributo è riconosciuto in misura pari al 100% dei costi ammissibili.

Le proposte dovranno essere inviate a mezzo PEC entro le ore 18:00 del 23 febbraio 2024.

Maggiori informazioni sull’Avviso pubblico QUI

Le sfide di RAISE: città inclusive e accessibili

Nella seconda parte dell’incontro sono intervenuti Michela Spagnuolo, Direttore dell’Istituto di Matematica Applicata e Tecnologie Informatiche “Enrico Magenes” del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR – IMATI) e coordinatrice dello Spoke 1, e Andrea Tacchino, Bioingegnere e ricercatore della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla di Genova, partner dello Spoke 1.

Michela Spagnuolo nel suo intervento ha evidenziato come “l’argomento della ricerca e del trasferimento tecnologico di Spoke 1 riguarda le smart cities e nasce dal progetto strategico del CNR “Urban Intelligence”, il cui scopo è costruire una piattaforma basata su modellistica matematica, intelligenza artificiale e sensoristica innovativa per fornire un supporto decisionale alla gestione della città, pensata come un insieme complesso di diversi livelli di servizi e processi. Spoke 1 verticalizza e specializza questo approccio verso l’accessibilità e l’inclusione sociale, introducendo la robotica come ulteriore elemento di innovazione, per dimostrare come le tecnologie possono essere messe al servizio delle persone per aumentare le loro capacità di fruire in maniera autonoma la vita in città, mitigando le difficoltà legate all’accessibilità e all’inclusione per le categorie fragili (anziani o persone con diverse abilità sensoriali, cognitive o motorie). In questo anno abbiamo raccolto indicazioni sulle esigenze e difficoltà comunicate dai nostri stakeholder che sono cittadini, associazioni di cittadini e categorie di utenti. Con queste informazioni abbiamo elaborato un primo progetto dimostratore legato al miglior uso dei servizi di mobilità pedonale e veicolare in città, includendo strumenti per la pianificazione e l’effettuazione di un percorso, rivolto a tutti i cittadini, incluso chi ha difficoltà a muoversi in ambienti sconosciuti mitigando il senso di disorientamento che potrebbe nascere. Spoke 1 è caratterizzato dal desiderio di avere un impatto sul sociale e cerca di raggiungere lo scopo tramite il codesign dei progetti e il dialogo con gli utenti finali. Vorremmo che i laboratori di codesign che stiamo creando fossero mantenuti in modo permanente sul territorio per impostare un nuovo approccio allo sviluppo di politiche di rigenerazione urbana che tengano conto dell’individuo e delle sue necessità.”

Andrea Tacchino ha sottolineato come “Spoke 1 è una grande opportunità per chi ha a che fare con la sclerosi multipla perché siamo abituati ad usare la tecnologia per la riabilitazione o per la valutazione della persona, mentre le tecnologie che si metteranno in campo apriranno la strada verso l’innovazione data dal monitoraggio continuo, anche in correlazione con i cambiamenti dell’ambiente circostante. Questo permetterà di cambiare la tipologia e quantità di informazioni che si possono acquisire rispetto ad una visita ambulatoriale. Ora stiamo lavorando anche al coinvolgimento delle persone con sclerosi multipla alle varie fasi di codesign, che è in linea con la nostra missione di coinvolgere le persone nei vari stadi della ricerca per lo sviluppo e l’utilizzo della tecnologia ma anche nella condivisione dei dati generati per comprenderne meglio il significato. Per il futuro vedo anche la possibilità di creare dei percorsi formativi ed educativi per l’utilizzo di nuove tecnologie e la possibilità di ramificare sul territorio nazionale i risultati e poterli condividere anche con nuovi partner che non fanno ora parte del progetto.”

Come AI e robotica possono diventare uno strumento straordinario per la gestione di città inclusive e accessibili

All’interno del programma della Genova Smart Week, dedicato allo sviluppo delle città innovative e vivibili, RAISE Spoke 1 ha organizzato a Palazzo Tursi un workshop – a cui è intervenuta Michela Spagnuolo, Direttore CNR-IMATI e coordinatrice dello Spoke – per presentare come AI e robotica possono diventare uno strumento straordinario per la gestione di città inclusive e accessibili.

Ecosistema RAISE - Robotics and AI for socio economic empowerment - Smart Week Genova - La città digitale diventa pervasiva - 27 Novembre 2023

A partire dall’approfondimento di tematiche legate all’urbanistica intelligente, portate avanti dal Consiglio Nazionale delle Ricerche come progettualità strategica dell’Ente, il workshop ha visto la presentazione delle iniziative portate avanti dal Comune di Genova per la redazione Piano Eliminazione Barriere Architettoniche, che hanno fornito un’ampia e interessante introduzione alle presentazioni specifiche sull’offerta tecnologica e di innovazione proposte da Spoke 1, in particolare su tecnologie per l’interazione e su tecnologie di intelligenza artificiale a supporto del decision making per la Pubblica Amministrazione.

Ecosistema RAISE - Robotics and AI for socio economic empowerment - Smart Week Genova - La città digitale diventa pervasiva - 27 Novembre 2023

Co-design: come immaginiamo il futuro?

Al RAISE Village si è tenuto il talk “Co-design: come immaginiamo il futuro?” a cura di Michela Spagnuolo, direttore CNR-IMATI e coordinatrice dello Spoke 1.

Il Talk ha introdotto i dimostratori immaginati da Spoke 1: pensiamo ad ambienti urbani capaci di adattarsi alle esigenze dei suoi abitanti, in grado di offrire percorsi più facilmente accessibili a tutti, parchi gioco adattabili e adattivi a diversi livelli di abilità ed esigenze, musei e luoghi di cultura che si aprono alle diverse caratteristiche dei visitatori.

Il dialogo attivo con i partecipanti ha permesso di raccogliere spunti e commenti su quanto si prevede di sviluppare.

Fino al 5 novembre al RAISE Village di Porta Siberia (Area Porto Antico di Genova), attraverso installazioni, dimostrazioni e un ricco palinsesto di incontriil pubblico del Festival della Scienza potrà conoscere le sfide e i traguardi del progetto, che riguardano il futuro della sanità e della sostenibilità ambientale, il futuro delle città, e scoprire i tanti modi in cui i risultati della ricerca scientifica possono migliorare la qualità della vita, del lavoro e dell’ambiente in cui viviamo.

Per una città inclusiva: ascolto e condivisione dei bisogni

Al RAISE Village si è tenuto il talk “Per una città inclusiva: ascolto e condivisione dei bisogni” a cura di Monica Gori, responsabile del gruppo di ricerca U-VIP dell’Istituto Italiano di Tecnologia.

Il talk ha rappresentato un momento di presentazione dello Spoke 1 di RAISE e dialogo con i partecipanti sui bisogni riferibili a problemi di accessibilità e fruizione della città e dei servizi che essa offre: come posso migliorare il senso di benessere nella vita cittadina?; che difficoltà/bisogni ho nel mio vivere la città?; cosa vuol dire affrontare una serie di attività della vita quotidiana in città con una determinata disabilità?

Fino al 5 novembre al RAISE Village di Porta Siberia (Area Porto Antico di Genova), attraverso installazioni, dimostrazioni e un ricco palinsesto di incontri, il pubblico del Festival della Scienza potrà conoscere le sfide e i traguardi del progetto, che riguardano il futuro della sanità e della sostenibilità ambientale, il futuro delle città, e scoprire i tanti modi in cui i risultati della ricerca scientifica possono migliorare la qualità della vita, del lavoro e dell’ambiente in cui viviamo.

Intelligenza artificiale e cybersecurity nelle città

Alla tavola rotonda, moderata da Giulio Di Giacomo, Head of Governance & PMO, Chief Public Affairs & Security Office di TIM, hanno partecipato Laura Gaggero, Consigliere delegato per Innovazione del Comune di Genova, Pierluigi Vinai, Direttore di ANCI Liguria, Emanuele Gentili, Cyber Threat Intelligence Director di TS-WAY e Michela Spagnuolo, direttore CNR-IMATI e coordinatrice dello Spoke 1.

Ecosistema Raise - Assemblea Anci - Genova

Il programma di RAISE Spoke 1 declina il concetto di Smart City con focus sui temi dell’accessibilità e dell’inclusività con lo scopo di migliorare il benessere individuale nella fruizione degli spazi urbani e dei servizi che questi offrono.

L’Intelligenza Artificiale e la Robotica sono gli strumenti innovativi con cui costruire un ecosistema di servizi e dispositivi che concretizzano questa idea, agendo in modo specifico su caratteristiche personali ed individuali, e devono essere sviluppati in un quadro adeguato in termini di cybersecurity che garantisca la dovuta protezione di dati personali e potenzialmente sensibili.

Ecosistema Raise - Assemblea Anci - Genova

RAISE Village al Festival della Scienza

L’edizione 2023 del Festival, in particolare, è l’occasione per far conoscere al pubblico RAISE, attraverso il RAISE Village che accoglierà i visitatori con un vero e proprio “villaggio dell’innovazione” allestito a Porta Siberia – Area Porto Antico, all’interno del quale ricercatori e ricercatrici del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Italiano di Tecnologia, Università degli Studi di Genova e delle altre istituzioni coinvolte illustreranno le tematiche di ricerca e trasferimento tecnologico sui temi della sanità, della sostenibilità ambientale e delle smart cities.

Ecosistema Raise - Raise Village - Festival della Scienza - Urban Digital Twin

L’entusiasmo e l’interesse mostrati dai giovani e dagli studenti nel corso della giornata rappresentano un segnale positivo verso l’embrione di un futuro tecnologico e sostenibile.

Con un ampio calendario di eventi e attività, il pubblico del Festival potrà conoscere le sfide e i traguardi del progetto RAISE, che riguardano il futuro della sanità e della sostenibilità ambientale, il futuro delle città, e scoprire i tanti modi in cui i risultati della ricerca scientifica possono migliorare la qualità della vita, del lavoro e dell’ambiente in cui viviamo.

Ecosistema Raise - Raise Village - Festival della Scienza - Urban Digital Twin
Finaziato dall'Unione Europea Ministero dell'Università e della Ricerca Italia Domani Raise