.NEWS

Basic AI & robotics skills for secondary school

Raise
RAISE
18 Dicembre 2023
Basic AI & robotics skills for secondary school

L’attività di formazione di RAISE si sviluppa attraverso un Training Program composto da otto progetti, ognuno con caratteristiche e destinatari specifici.

Il progetto STACY (Secondary TeAcher CommuniTY), coordinato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per le Tecnologie Didattiche (CNR-ITD), è uno degli otto progetti del Training Program di RAISE.

STACY ha l’obiettivo di sviluppare una comunità virtuale di docenti delle scuole secondarie superiori interessati alle tematiche dell’Intelligenza Artificiale e Robotica, offrendo un ambiente online che integra eventi di formazione ‘formale’ (corso online tenuto da esperti) e momenti di interazione ‘informale’ attraverso lo scambio di pratiche professionali tra i membri della comunità. 

Il progetto si articola in quattro aree:
– Formazione | Spazio volto a comprendere come stimolare una riflessione critica in aula con gli studenti sulle tematiche di AI&R, anche in una visione prospettica.
– Repository | Archivio di iniziative, risorse educative ed esperienze sui temi di AI&R per le scuole secondarie superiori.
– Interazione | Spazio dedicato al collegamento e l’interazione tra le comunità di insegnanti attive sul tema AI&R.
– Iniziative | Catalogo di laboratori e proposte didattiche per docenti e studenti  delle scuole secondarie superiori sui temi di AI&R, proposte e condotte dai partner del Training Program P6 “Basic AI & robotics skills for secondary school” all’interno dell’ecosistema ligure dell’innovazione RAISE.

Destinatari e obiettivi dell’area formazione
È possibile iscriversi al corso “Basic AI & robotics skills for secondary school | Intelligenza Artificiale e Robotica: nuove generazioni, nuove visioni” fino al 15 gennaio 2024.

Il corso online rivolto ai docenti delle scuole secondarie superiori e mira a:
Introdurre concetti di base di AI&R;
Apprendere e sperimentare metodi e strumenti per la progettazione e la realizzazione in classe di attività educative sui temi dell’AI&R in visione prospettica.

Gli obiettivi specifici del corso sono:
Acquisire conoscenze di base su AI&R e Pensiero Anticipatorio;
Saper progettare brevi attività didattiche in grado di stimolare una riflessione critica e prospettica da parte degli studenti sulle applicazioni e le possibili evoluzioni dell’AI&R;
Conoscere applicazioni di AI&R nella didattica.

Programma del corso online
Il corso online, che si terrà dal 17 Gennaio al 17 Aprile 2024, si articola in 5 moduli (che includono attività sincrone e asincrone) ed è organizzato in modalità learning by doing, che consente al docente di applicare in aula le conoscenze via via acquisite, contestualmente alla sua partecipazione al corso:
– Modulo 1 | Introduzione a AI, robotica e pensiero prospettico (8 ore – 2 settimane);
– Modulo 2 | Perché è importante parlare di futuro  (10 ore – 2 settimane);
– Modulo 3 | Il metodo Backasting (7 ore – 1 Settimana);
– Modulo 4 | Progettare attività di riflessione prospettica in classe (5 ore – 1 settimana);
– Modulo 5 | Realizzare in classe l’attività progettata (20 ore – 3 settimane).

Ogni modulo prevede:
una videoconferenza iniziale di presentazione delle attività proposte;
sequenze di video clips (2-3 minuti ca) sugli argomenti trattati;
materiale di supporto con esempi di applicazione dell’AI&R (anche in prospettiva educativa);
attività di consolidamento.

Il corso potrà essere fruito in 2 modalità: 
– Fruizione della sola parte teorica, che prevede la partecipazione ai Moduli 1, 2 e 3 e il rilascio del credito formativo (25 ore di formazione) da ITD-CNR ai sensi della Direttiva MIUR n. 170 del 21.03.2016 sull’Accreditamento degli Enti di Formazione.
– Fruizione completa, che prevede il completamento di tutti i moduli (inclusa la sperimentazione in classe con i propri studenti pari a circa 10 ore nel periodo Marzo/Aprile). Al termine del corso verrà rilasciato l’Open Badge RAISE e il credito formativo (50 ore di formazione) da ITD-CNR ai sensi della Direttiva MIUR n. 170 del 21.03.2016 sull’Accreditamento degli Enti di Formazione.

Docenti del corso online:
Roberto Poli | Professore ordinario dell’Università di Trento
Ha ottenuto la prima Cattedra UNESCO sui sistemi anticipanti e dirige il Master in previsione sociale. È Presidente di AFI-Associazione dei Futuristi Italiani e -skopìa, start up dell’Università di Trento. È membro della WAAS-World Academy of Art and Science. Ha curato l’Handbook of Anticipation (Springer 2019), la più ampia rassegna mai pubblicata sui diversi modi in cui scienze, discipline e comunità di pratica usano il futuro, e pubblicato sia in italiano che in inglese una introduzione agli studi di futuro, (It: Lavorare con il futuro. Idee e strumenti per governare l’incertezza (Egea 2019)). Complessivamente ha pubblicato oltre 250 articoli scientifici e otto libri. Sta curando l’Handbook of Futures Studies, che verrà pubblicato da Elgar nel 2024.
Augusto Chioccariello | Ricercatore presso l’Istituto per le Tecnologie Didattiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche a Genova
Ha partecipato e coordinato numerosi progetti nazionali e internazionali finanziati da EU, MURST, CNR e aziende. I suoi interessi di ricerca riguardano: strumenti per apprendere, comunicazione, collaborazione mediata dal computer, micromondi per l’apprendimento di concetti scientifici. L’attività di ricerca in corso è focalizzata sullo studio delle potenzialità dell’uso di kit robotici come strumento per imparare giocando. In precedenza dal 1982 al 1986 è stato ricercatore associato presso l’Educational Technology Center della University of California at Irvine dove si è occupato di didattica della fisica e divulgazione del metodo scientifico. Nell’estate del 1996 ha lavorato al Media Lab del MIT grazie a una NATO senior researcher fellowship dove si è occupato di ambienti di programmazione per bambini. Dal 2004 al 2006 è stato responsabile scientifico del laboratorio interattivo “la bottega dei robot” del Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano.
Manuel Gentile | Ricercatore presso l’Istituto per le Tecnologie Didattiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche e responsabile della sede di Palermo del’ITD.
La sua attività di ricerca riguarda la definizione di metodologie e ambienti a supporto dell’apprendimento e dell’insegnamento. Ha partecipato a diversi progetti di ricerca nazionali e internazionali per la progettazione e l’implementazione di piattaforme di apprendimento mobile, giochi educativi e sistemi per la produzione, la condivisione e l’organizzazione collaborativa di risorse didattiche. Attualmente, la sua attività si concentra sui temi della embodied cognition, della progettazione di serious game e sull’applicazione dell’intelligenza artificiale in ambito educativo sia per lo sviluppo di sitemi ad-hoc che per l’analisi dell’impatto di tali tecnologie sui sistemi educativi. È membro dell’Osservatorio Nazionale sull’IA del CNR e co-responsabile del tavolo tematico AI for Education e Education for AI. Ha all’attivo diverse pubblicazioni scientifiche nel campo dei Serious Games e sull’applicazione di tecniche di IA nella progettazione e realizzazione dei Serious Games. Attualmente è coordinatore scientifico del progetto europeo SuperCyberKids e responsabile dell’unità CNR all’interno del progetto europeo Erasmus+ KA3, Artificial Intelligence for and by Teachers – AI4T.

Per iscriversi al corso “Basic AI & robotics skills for secondary school | Intelligenza Artificiale e Robotica: nuove generazioni, nuove visioni”, accedere ad Aulaweb RAISE (QUI) utilizzando le proprie credenziali UniGe Pass, CIE o SPID.

Maggiori informazioni sul progetto STACY – Secondary TeAcher CommuniTY (QUI)

Per informazioni e chiarimenti è possibile scrivere a raiseperlascuola@itd.cnr.it.

“Basic AI & robotics skills for secondary school | Intelligenza Artificiale e Robotica: nuove generazioni, nuove visioni” | Presentazione QUI

Finaziato dall'Unione Europea Ministero dell'Università e della Ricerca Italia Domani Raise